Creatures

creatures-1fuzzyCreatures è un simpaticissimo platform games a scorrimento orizzontale, contraddistinto da un impatto grafico davvero sorprendente all'epoca. Sfruttava una bellissima palette di colori pastello, 16 colori che combinati insieme sembravano molti di più, sprites grandi e ben animati, scrolling fluidissimo con livelli di parallasse e uno stile pacioccoso che ironicamente rappresentava nemici spesso perfidi e crudeli con le sembianze di innocui bruchi, civette in agguato ed esserini dagli occhioni sgranati. Il protagonista, Clide Radcliff, ultimo rappresentante della stirpe dei fuzzy whuzzie scampato ad un rapimento notturno ha l'ingrato compito di attraversare tutti gli schemi di gioco per liberare i suoi amici. Per farlo attraverserà splendide cascate, boschi avventurosi (uno degli stage più belli che il commodore 64 abbia mai visto) e molte difficoltà. Clide è Armato di una moltitudine di poteri offensivi, potenziabili in maniera progressiva con l'avanzare degli stage. La raccolta di diversi esserini produceva "ingredienti" sfruttabili nel calderone di una strega ( per la verità mooolto sexi) per apprendere poteri extra (fondamentali per l'avanzamento del gioco). I controlli del gioco erano molto precisi, permettendo di calibrare al pixel i salti, sebbene i joystick dell'epoca non fossero precisi come i controller attuali. creatures rbTra gli stage più belli non posso non citare le "camere della tortura" in cui clide doveva disattivare in un tempo limitato i diabolici trabocchetti che avrebbero ucciso ( in maniera cruenta ma spassosissima) uno dei suoi amici. Che dire, chiunque abbia provato il gioco all'epoca ne sarà rimasto affascinato, medaglia d'oro su zzap e grande divertimento, prima della pubblicazione sempre su zzap era divertente seguire il diario di sviluppo dei ragazi della thalamus...ho un bellissimo ricordo CREATURES e consiglio a tutti i nostalgici di rispolverarlo.