Nintendo Wii

super-paper-mario-021207-04Nintendo WiiNintendo conosce bene il significato di innovare, sorprendere e anche stravolgere. Già in passato ha tentato di introdurre innovativi sistemi di controllo, sia come add on (ve lo ricordate il glove del nes?) o anche console come il visual boy che purtroppo non hanno avuto esattamente successo.

Il Wii giunge come successore del Gamecube, presentato nel 2005 dal mitico Satoru Iwata in un momento in cui il cubetto della grande N si trova alla sua massima maturità. Non a caso Legend of Zelda: Twilight Princess esce contemporaneamete anche per il Wii, beneficiando solo timidamente  delle maggiori capacità e dell'innovativo sistema di controllo costituito dall'accoppiata nunchuk e remote.

Inizialmente confesso di aver guardato con scetticismo e un pizzico di angustia le caratteristiche del wii. In primis non ero per nulla convinto dell'hardware,  avere un gamecube appena appena più potente e nessuna uscita HD non mi ha reso particolarmente felice, inoltre avere un sistema di controllo che  "costringe" a sbracciarsi e muoversi è divertente in prima battuta ma mi risulta stancante in sessioni di gioco prolungato. Nintendo ha avuto il coraggio e la capacità di rompere la tradizionalità dei sistemi di controllo e ha costretto i suoi concorrenti ad inseguirla e a concretizzare analoghi add on per contrastarne lo strapotere, vedi il move di sony e il kinetik di microsoft.


Tra le piccole perle che non mi sono fatto sfuggire per il wii elenco sicuramente:

  • Legend of zelda twilight princess
  • Super mario galaxy
  • Super mario galaxy 2
  • Paper mario
  • Muramasa the demon's blade
  • Tatsunoko vs capcom


.

You are here Wii