L'immortale Amiga 500

amigaorg_1

Parlare dell' Amiga senza scadere nel sentimentale, nel mito, é quasi impossibile! L'amiga è stata una delle poche cose ad avere quasi un' anima propria, molti dei suoi giochi avevano scenari surreali, alcuni erano davvero onirici (ricordate Unreal e Agony?), c'era un' atmosfera in quella grafica che......si palpava. Non parliamo poi delle musiche, pensate che le registravo su cassetta e le ascoltavo nel walkman (altro che Ipod). Ancora oggi la colonna sonora di Turrican 2 rimane una delle mie preferite.

shadow of the beast

Compositori come Chris Huelsbeck, Tim Follin hanno dimostrato come in pochi Kb di spazio si poteva condensare l'impossibile, mi contestino tutti, ma credo che l'amiga abbia avuto le migliori colonne sonore di ogni tempo, tutti noi giocatori di vecchia data ascoltiamo ancor oggi quei capolavori di tracce audio.

 




agonyshadow of the beastE i giochi? Beh, anche quelli erano molto belli, certo a volte alcune conversioni erano penose, vedi i coin op capcom sempre affidati alle mani della US Gold, però c'erano delle vere e proprie pietre miliari, la saga di Turrican, Shadow of the beast che passò alla storia per i suoi tredici livelli di parallasse e i 128 colori su schermo, lemmings 1 e 2, secret of monkey island, x-out, z-out, blood money, defender of the crown, populus,  lord of the rising sun, barbarian 2, silkworm, wing commander, agony, wrath of demon, dragon's lair, it came from the desert, il coloratissimo lionheart, insomma la varietà di titoli era assicurata.

L'amiga 500 è stata una macchina stupenda e così anche gli altri modelli della gamma, anche il suo sistema operativo era meraviglioso, il workbench in pochi mega già faceva tutto quello che windows si sognava e gestiva il multitasking. Se ci penso mi scende la lacrimuccia e così la smetto, di certo tutti i giocatori di 30/35 anni hanno goduto di questa macchina meravigliosa e mi dispiace per i più giovani che si trovano subito davanti Playstation 3 e xbox360. Purtroppo non conosceranno le radici vere del videogame, quando un mucchio di pixel colorati faceva sognare più di un miliardo di poligoni al secondo!

 

 

 


 

.

You are here Retrogaming Introduzione Amiga 500